Differenze tra le versioni di "Cartesio"

266 byte aggiunti ,  1 anno fa
*C'è una grande differenza tra mente e corpo.<ref>Citato in AA.VV., ''Il libro della psicologia'', traduzione di Giuliana Lupi, Gribaudo, 2018, p. 21. ISBN 9788858015018</ref>
*Che cos'è che io sono? Sono una cosa pensante.<ref>Citato in AA.VV., ''Il libro della filosofia'', traduzione di Daniele Ballarini e Anna Carbone, Gribaudo, 2018, p. 79. ISBN 9788858014165</ref>
*Come gli attori [...] veston la maschera, così io sul punto di salire su questa scena mondana, [...] mi avanzo mascherato.<ref>Cartesio, ''Frammenti giovanili'', in ''Opere filosofiche'', a cura di E. Garin, G. Galli, Laterza, Roma-Bari, 1994, vol. I, p. 8.</ref>
*Dirò solamente in generale che tutto quel che dicono gli [[ateismo|atei]] per impugnare l'[[esistenza di Dio]] dipende sempre, o dal fingere in Dio affezioni umane, o dall'aver attribuito ai nostri spiriti tanta forza e saggezza da far presumere di determinare e comprendere ciò che Dio può e deve fare. (da ''Meditazioni metafisiche'')
*È necessario, almeno una volta nella vita, dubitare di tutte le cose.<ref>Citato in AA.VV., ''Il libro della filosofia'', traduzione di Daniele Ballarini e Anna Carbone, Gribaudo, 2018, p. 119. ISBN 9788858014165</ref>