Follia: differenze tra le versioni

482 byte aggiunti ,  2 anni fa
+1
mNessun oggetto della modifica
(+1)
*Qual la [[gotta|podagra]], e qual l'[[epilessia]], ereditaria è in molti la pazzia. ([[Cristoforo Poggiali]])
*Quando ci ricordiamo di essere tutti folli, i misteri della vita scompaiono e la vita trova una spiegazione. ([[Mark Twain]])
*Quelli erano operai, contadini, eh... manovali, muratori, poliziotti, impiegati del catasto, beccamorti, ragionieri, uscieri, autisti, operai di prima, di seconda, di terza categoria, anche di sesta, ottava, sedicesima. Eh, i matti ricchi non li tengono qui, no, no. Quelli stanno nascosti nelle cliniche private. E per forza, si capisce, guai se i poveracci sapessero che pure i ricchi diventano matti. Eh, gli verrebbe da piangere, no? (''[[La classe operaia va in paradiso]]'')
*Se non ce la fai più e senti che tutto il mondo è contro di te, mettiti a testa in giù. Se ti viene in mente di fare qualche pazzia, falla. ([[Harpo Marx]])
*Se un uomo fosse tanto furbo da poter nascondere di essere pazzo, potrebbe far impazzire tutto il mondo. ([[Søren Kierkegaard]])
14 475

contributi