Irene Ghergo

autrice televisiva italiana

Irene Ghergo (1951 – vivente), autrice televisiva italiana.

Citazioni di Irene GhergoModifica

  • Dicono che sono una stronza. Io direi una stronza sentimentale. Suscito da sempre sentimenti forti.[1]
  • Io guardo molta tv e mi diverto da impazzire con il trash. Più è trash e più mi piace.[1]
  • [Su Eva Robin's] La chiamai per un programma che si chiamava Primadonna e che andava in onda alle sette di sera su Italia 1. Programma, ahimè, poco fortunato visto che chiuse due mesi dopo dalla messa in onda. Cercavamo una conduttrice e io pensai subito a lei. La vidi per la prima volta in Sardegna. Era di una bellezza mozzafiato. Con il suo sex appeal sedusse popolo e Paese.[1]
  • [Su Costantino della Gherardesca] L’ho conosciuto in sala parto e l’ho sempre accolto a braccia aperte. Pensi che abitò anche a casa mia per un lungo periodo. È una persona molto complicata.[1]
  • [Su Piero Chiambretti] Lui è un vero talento. Uno di quelli che fa una tv artigianale. Ogni tanto ci scontriamo anche noi, ma insieme funzioniamo molto bene.[1]
  • [Sui gay] Mi sono sposata a diciotto anni, e sa cosa mi diceva mio marito? "Tu non sei sposata con me, tu sei sposata con loro!".[1]
  • [Su Alfonso Signorini] Non ha deluso le mie aspettative, anzi. Una sera, salutandolo, gli dissi: "farò di te una star!". Non credo ci sia bisogno di aggiungere altro.[1]
  • Oggi il lusso più grande è avere del tempo libero da dedicare al 'cazzeggio'. Tempo che io non ho.[1]
  • [Alla domanda se sia stata nella sua vita più snob o più stronza] Nessuna delle due, piuttosto una gran 'frociarola'! Roberto D'Agostino dice sempre che io e lui siamo due 'froci' dalla vita in su.[1]

NoteModifica

Altri progettiModifica