Gioacchino Alfano

politico italiano
Gioacchino Alfano

Gioacchino Alfano (1963 – vivente), politico italiano.

Da Le mie massime, GioacchinoAlfano.com

  • A chi mi chiede cos’è la felicità rispondo che è ciò che cerco, quindi ciò che è possibile: trovare il tempo per stare con le persone che amo, comporre una canzone per poi suonarla con la chitarra, leggere un libro, viaggiare. E fare tutto questo nel modo più semplice possibile. [1]
  • Dal primo giorno della sua nascita l'individuo ha sempre corso il rischio di delegare la sua esistenza, oggi con i social. Basta invertire l'approccio e si è felici. [2]
  • Dichiararsi grande uomo è la dimostrazione che non lo si è. Sentirselo dire è prova ancor più evidente che non è così. Se, invece, sono grandi uomini a giudicarti tale, senza nemmeno che tu lo sappia, allora sì che lo sei davvero e la storia ne parlerà. [3]
  • È più conveniente decidere di vivere bene la nostra vita a partire dal primo giorno in cui si nasce piuttosto che dall'ultimo. [4]
  • Gioisci quando trovi qualcosa, non per l'oggetto, seppur prezioso, ma per non aver mai smesso di cercare. [5]
  • Gli insoddisfatti non potranno andare in Paradiso, arrivati lì desidererebbero altro! [6]
  • I grandi sono quelli che quando vengono a mancare non lasciano un vuoto ma un "pieno" nel cuore e nella mente di chi hanno incontrato sul cammino. [7]
  • I nostri padri hanno combattuto per la libertà non come privilegio ma come il più bell'esercizio di responsabilità. [8]
  • Il bene non si raccoglie, si semina. [9]
  • Il carburante più efficace per raggiungere quello che ti manca è dire grazie per quello che hai. [10]
  • Il caso non esiste, la fortuna è quella opportunità nascosta che va riconosciuta. [11]
  • Il coraggio di saper vivere bene momenti per te ti rende più forte nei momenti che vivi per gli altri. [12]
  • Il difetto più grande è vivere con l'idea di perfezione. [13]
  • Il dispiacere delle occasioni perdute si misura con l'impegno per non perderne altre. [14]
  • Il giudizio di un gesto è negli occhi di chi guarda e non in chi lo compie. La coscienza di quest'ultimo è nell'esserne convinto a prescindere. [15]
  • Il nostro primo dovere è accettare noi stessi perché c'è sempre qualcuno che ha meno di noi e non si arrende. [16]
  • Il problema sono gli altri? Vivi di più con te stesso. Il problema sei tu? Vivi di più con gli altri. Ma se il problema sei tu e te la prendi con gli altri o il problema sono gli altri e te la prendi con te stesso sei spacciato. [17]
  • L'attimo dopo la vittoria è pericoloso quanto l'istante nel quale decidi di gareggiare. Entrambi possono farti smettere di combattere. [18]
  • L'età è ciò che cerchiamo nella vita. Vivere come bambini maturi sempre è la strada! [19]
  • L'intelligenza si avvicina alla perfezione quando non se ne fa vanto. [20]
  • L'unità di misura più efficace è la quantità di sudore che produciamo. [21]
  • La felicità non è un cuore "gonfiato" di gioia ma il gonfietto per mettercela... [22]
  • La fortuna va colta al volo, la bravura è saperla riconoscere. [23]
  • La malattia più devastante è non sentirsi come vorresti. [24]
  • La nostra vita dipende dall'impegno che mettiamo nel fare le cose, non dai risultati. [25]
  • La trasparenza nell'azione politica non è solo avere vetri chiari oltre i quali guardare, ma anche specchi dove guardarsi e riconoscersi! [26]
  • La vera e utile intelligenza è saper riconoscere quella degli altri! [27]
  • La vita è bella non quando raggiungi mete, o quando raccogli i frutti delle semine, l'esistenza è straordinaria se vivi pienamente la strada per arrivarci, quando semini cercando terre fertili... [28]
  • La vita potrebbe essere lunga anche un secolo... si reggerebbe sempre e solo sugli attimi. [29]
  • Nessuno ti fa leader, altrimenti il leader è lui. [30]
  • Non adirarsi di fronte alla sofferenza non è un modo di viverla, ma una condizione per incontrarne meno. [31]
  • Non aver paura di amare, di voler bene, perché è il contrario che provoca paura. [32]
  • Non baratterò mai la mia libertà con nulla. Una sola volta nella mia vita ho accettato di perderla: nove mesi nella pancia di mia mamma. [33]
  • Non è importante che tu dica sempre qualcosa, ma che abbia sempre qualcosa da dire. [34]
  • Non è necessario che il lavoro che facciamo venga riconosciuto o che per questo ci vengano assegnati premi. È importante avere sempre la possibilità di lavorare e senza pregiudizi, altrimenti ogni sforzo diventa vano. [35]
  • Non mi fa male che tu guardi i miei difetti se subito dopo apprezzi la forza che impegno per superarli. [36]
  • Non perfetti, umanamente all'altezza. [37]
  • Non serve creare alibi, toglie tempo alla realizzazione dei successi. [38]
  • Quando chi soffre saprà alleviare il suo dolore guardando chi sta bene e chi sta bene saprà ridurre la sua gioia guardando chi soffre, il mondo sarà migliore. [39]
  • Saper giocare ogni tanto è di chi prende la vita sul serio. [40]
  • Saper volare alto, esperienza umana tra le più belle, dipende dal saper toccare terra per alimentarsi. [41]
  • Se da troppo tempo non sei caduto in qualche fosso consumando tutte le tue forze per risalirne, scava forte sopra di te perché hanno coperto quello nel quale sei ora. [42]
  • Spesso chi non legge è meno ignorante di chi usa i riassunti di colui che legge. [43]
  • Sulla mia lapide vorrei che fosse scritto: "Ai miei figli: arrivederci, ma con calma." [44]
  • Traguardo: punto dove, nel verificare che ce la puoi fare, prendi fiato per altre mete. Se ti fermi non è un traguardo. [45]
  • Un battito di cuore, sintesi di tutta la bellezza della vita. [46]
  • Un capo è grande non tanto quando sceglie i migliori, ma quando sa far venir fuori il meglio dai suoi. [47]
  • Un numero uno è grande solo se sa essere anche il numero due. [48]
  • Viaggiare, esperienza umana tra le più belle. Prima regola: saper "guidare" il bagaglio. [49]
  • Massima di questa epoca: “Attaccamm ‘o padrone addò dice ‘o ciuccio”. [50]
  • Quello che tu mi dai mi permette di fare bene quello che tu mi chiedi. [51]
  • C’è una grande differenza tra “far pagare un torto” e “fare un torto”. Ma non fare entrambi contribuisce matematicamente a ridurre i “torti” nel mondo. [52]
  • L'intelligenza si realizza, non tanto quando ci appuntiamo le nostre massime, ma quando sappiamo cercare e far nostre le tante belle massime scritte dalle grandi personalità nella storia del mondo. Uno avanti a tutti! [53]
  • La coppia perfetta è quella che sa ben vivere con le reciproche imperfezioni. [54]
  • La vita è una bella corsa: devi cercare di stare avanti, sempre con un po' di fiato e alla necessaria distanza di sicurezza. [55]
  • Riconoscere la paura alimenta la vita, creare la paura l'annacqua. [56]
  • Persona normale, cose normali. È normale. Persona speciale, cose speciali. È normale. Persona normale, cose speciali. Speciale! [57]
  • La stanchezza della fatica condisce il riposo. [58]
  • Occupati della vita, non del tenore di vita. [59]
  • Non avrebbe senso Dio fuori di me. Dovrei aspettare e giudicare? [60]
  • Sono talmente geloso della mia felicità che mi auguro realizzi la tua. [61]
  • L’onestà elevata non a virtù,ma a capacità, è la più grande disonestà intellettuale,dannosa per tutti. [62]
  • Il mio dovere non è quello che scelgo io ma quello che mi assegna la storia, altrimenti si chiamerebbe diritto. [63]
  • C'è chi danneggia e chi con sudore ripara. Due azioni diverse e visibili con risultati sproporzionati. C'è bisogno di chi si impegna a “ridurre” l’una e di conseguenza l’altra,azione invisibile ma più potente delle forze impiegate in entrambi i casi. [64]
  • Solo quando incontrando una persona, dedicandogli la massima attenzione, non dimentichi che c'è un Popolo intero a cui appartiene e incontrando un Popolo intero, parlandogli di fronte, lo tratti sapendo che è l'insieme di singole persone, diverse una a una, allora potrai definirti un Politico [65]
  • Che bello cercare la perfezione nel vivere la vita e non vivere la vita per cercare la perfezione. [66]
  • È buono quando serve. Se ci vuol zucchero, il sale non va bene; se ci vuol sale, altrettanto è per lo zucchero. L’amore è l’eccezione perché entra in ogni cosa e la fa più buona. [67]
  • Perché per alcuni italiani “spiaggia libera" è sinonimo di "liberi di sporcarla" e non "liberi di godersela senza pagamento"? [68]
  • Il papà buono sa perdonare, la mamma no perché non arriva proprio ad avercela con i figli. [69]
  • Anche noi perfetti ogni tanto sbagliamo, è per aiutare gli altri. [70]
  • Devo andare dallo psicologo, ha bisogno di me! [71]
  • Per essere lineari nella vita ad un certo punto bisogna decollare... La terra è tonda. [72]
  • Ragazzi miei... riconoscete un bravo maestro non tanto per ciò che mette, ma per ciò che toglie dalle vostre menti. [73]
  • Alla vita bisogna starci avanti, al massimo di fianco, mai dietro. [74]
  • La conoscenza non cresce con l'aumento dei sistemi di approvvigionamento di essa, ma con la voglia di conoscenza. [75]
  • Se il bene che fai non produce bene, non è bene. [76]
  • Le battaglie di principio nn si basano tanto sull'esito quanto sul principio stesso. [77]
  • Amo le imperfezioni, non i difetti. Le prime ci fanno unici, i difetti ci riducono in solitudine. [78]
  • Chi cerca non perché manca, ma perché ci crede, vive e lo fa felice. [79]
  • Non essere complice della parte peggiore di te, ma della migliore. [80]
  • Quando sulla barca parte SOS, l'agire incosciente e affondo sicuro. [81]
  • La stanchezza più bella non è quella per le cose che hai fatto, ma la consapevolezza di quelle che non riesci a fare senza colpa. [82]
  • Se sei alla ricerca della gioia e lo nascondi, sei sulla cattiva strada. [83]
  • Il tradimento più grave che l'Uomo fa alla Natura non è inquinarla, ma non avere la consapevolezza che Lei ha bisogno di Lui. [84]
  • Vive bene chi è pacificatore ma è inquieto perché sa che è una scelta di vita, non un obiettivo raggiungibile. [85]
  • Quando nei giorni liberi, alla ricerca di cose da leggere, trovi sempre il modo per dedicare un po' di tempo a curiosare per il tuo mestiere, sei condannato al successo. Se invece non aspetti l'ora di staccare totalmente e "se ne parla al rientro" troverai quelli di prima avanti a te. [86]
  • Affannarsi per il superfluo corrode l'essenziale. [87]
  • Non idealizzare l'amore, può trovare sempre una scusa per dire che non ne vale la pena. [88]
  • Vivere, il più bello dei doveri il più impegnativo dei diritti.. [89]
  • Sono un permaloso cronico! È bello fare autoironia, ma poi mi capita sempre di prendermela con me stesso. [90]


Altri progettiModifica