Dr. Jekyll e Mr. Hyde

protagonista del romanzo Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde

Dr. Jekyll e il suo doppio Mr. Hyde, personaggi creati da Robert Louis Stevenson.

Locandina cinematografica del film del 1931

Citazioni di Dr. Jekyll e Mr. HydeModifica

Dr. Jekyll and Mr. Hyde (film del 2002)Modifica

  • La vita ci forgia così come siamo. Tutte le nostre esperienze ci formano ma, sotto questa esistenza distinta e raffinata, nel nostro animo rimaniamo ciò che eravamo una volta. Sopprimiamo i nostri desideri, temiamo la nostra vera natura.
  • Dove ero andato quella notte, cosa avevo fatto quella notte? Immagini disordinate, visioni di lussuria: qual era la spiegazione razionale? Ombre dell'oscurità. Mi svegliai dal mio sonno agitato con una sensazione di stordimento, in superficie paralizzato ma dentro, nel profondo, mi sentivo stranamente, magnificamente inebriato. Rinato.
  • Sono schiavo di Hyde, quando è qui dentro di me sento una strana euforia. Mi sento forte e invincibile. Non ho paura di niente. Non ho bisogno di nessuno, solo di me stesso.
  • Il male aveva alla fine alterato l'equilibrio della mia anima. Il figlio dell'inferno non ha niente di umano. Niente vive in lui, all'infuori del terrore e dell'odio.

Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor HydeModifica

  • L'uomo non è in verità unico, ma duplice. Dico duplice perché lo stato della mia conoscenza non va oltre questo punto. Altri seguiteranno, altri mi sorpasseranno in questa direzione, e io posso osare prevedere che infine l'uomo verrà riconosciuto come un risultato di molteplici, incongrui ed indipendenti entità.
  • Gli esseri umani, così come noi li incontriamo, sono un miscuglio di bene e di male.
  • Mi guardai: le mie vesti s'afflosciavano senza forma sulle mie membra rattrappite; la mano che tenevo sulle ginocchia era nodosa e pelosa. Ero Edward Hyde!
  • Morirà sul patibolo, Hyde? o troverà il coraggio di liberarsi all'ultimo attimo? Lo sa Dio: io non me ne curo più; questa è l'ora della mia vera morte, quanto accadrà dopo concerne un altro individuo. A questo punto, mentre depongo la penna e suggello la mia confessione, pongo fine alla vita dell'infelice Henry Jekyll.

Altri progettiModifica