Apri il menu principale
Nuvola apps important.svg
Benvenuto/a in Wikiquote. L'invito a contribuire in modo costruttivo alla stesura di questa antologia libera è rivolto a tutti. Tuttavia, l'obiettivo di Wikiquote è di raccogliere citazioni verificabili (e di eliminare progressivamente le citazioni prive di indicazioni affidabili). È pertanto vietato inserire citazioni senza fonte: ogni aggiunta di questo tipo sarà annullata. Ogni nuova citazione deve essere sempre accompagnata dall'indicazione precisa delle fonti. Grazie.

-- Spinoziano (msg) 15:20, 12 lug 2019 (CEST)

Hai inserito ancora delle citazioni senza fonte, se continui a farlo scatterà un blocco. Grazie,-- Spinoziano (msg) 18:27, 14 lug 2019 (CEST)

Carlo Ernesto AccettiModifica

Buonasera, mi permetta farle notare che, in base al riscontro delle poche fonti reperibili, entrambe le citazioni da lei inserite sembrerebbero essere sintesi del pensiero di Carlo Ernesto Accetti. In particolare per: "Le sue [di Dante Parini] sculture funerarie esprimono pacata sofferenza e sereno mistero nella loro dignità statica, classica, mentre nei temi eroici suggeriti dalla guerra nei Monumenti ai Caduti lo scultore sprigiona i suoi valori di potenza e di forza", è reperibile [1], per: "lo stile levigato ma vigoroso dello scultore Parini, la spiritualità incantata e intima delle sue figure muliebre" è reperibile: [2] o, all'interno: [3]. L'impressione è che si tratti di sintesi magari molto fedeli, forse quasi letterali delle idee di Accetti, ma non le esatte parole del medesimo. Potrebbe, per favore, indicare per le citazioni inserite fonti più chiare? Ad ogni modo la verificabilità, in base alle fonti da lei riferite, risulta molto problematica. La saluto, --Sun-crops (scrivimi) 22:56, 17 lug 2019 (CEST)

Buonasera, la informo che, in mancanza di riscontro da parte sua al mio precedente messaggio, ho proposto la cancellazione della pagina C. E. Accetti. Resta tuttavia sempre aperta la possibilità di indicare fonti più chiare per le citazioni inserite e con ciò risolvere il problema. Sarebbe senz'altro la soluzione migliore e più gradita. La saluto, --Sun-crops (scrivimi) 19:07, 18 lug 2019 (CEST)
BuonaseraSun-crops, dovrebbe dare il empo di dispondere essendo il suo messaggio solo di 48 ore fa. Non sono sintesi ma proprio testi di Accetti, se sono letterali come lei conferma non capisco come possano essere sintesi.

Mi permetta ma io le ho messo anche un link preciso al testo che è anche su google book (me no male se no cosa faceva non ci credeva?). GUARDI il link che già ho messo sopra. Tratto da "Il Libro italiano: rassegna bibliografica generale" a Pagina 69 :

Riporti questa stringa:

https://www.google.com/search?q=lo+stile+levigato+ma+vigoroso+dello+scultore+Parini,+la+spiritualit%C3%A0+incantata+e+intima+delle+sue+figure+muliebri&rlz=1C1PRFI_enIT711IT711&source=lnms&tbm=bks&sa=X&ved=0ahUKEwjNrLyP6bzjAhUPTBUIHSO2Ch4Q_AUIFygB&biw=1359&bih=608]%20o,%20all%27interno:%20[https://books.google.it/books?id=HV5MAQAAIAAJ&q=lo+stile+levigato+ma+vigoroso+dello+scultore+Parini,+la+spiritualit%C3%A0+incantata+e+intima+delle+sue+figure+muliebri&dq=lo+stile+levigato+ma+vigoroso+dello+scultore+Parini,+la+spiritualit%C3%A0+incantata+e+intima+delle+sue+figure+muliebri&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwiA5cqU6bzjAhWMwcQBHYSZBrAQ6AEIKDAA

Spero sia ben chiaro. --151.21.138.187 20:23, 21 lug 2019 (CEST)

Gentile utente, Buonasera. Quello che non mi è chiaro è se devo risponderLe qua o là. Ricopio qua, quel che già risposi di là. Di là qualche istante fa Le risposi:":Gentile utente, il mio precedente messaggio ed in particolare i, i links di cui è corredato, Le fa fede che, nell'intento di trovare fonti più probanti e corroborare la validità della voce, ho già di mia iniziativa controllato quello che Lei, impartendomi ordini tanto perentori quanto superflui, mi ingiunge di controllare. E anche di più, anche di più, se avrà la cortesia di aprire i, i collegamenti inseriti. I link-fonte da Lei inseriti non sono probanti, né assicurano una sufficiente visibilità delle citazioni, riportate – in tutti i siti che Le ho evidenziato – senza il virgolettato che assicurerebbe la certezza della paternità della citazione. L'impressione, come ho già avuto modo di comunicarLe è che il pensiero dell'autore sia come riassunto, sia presentato forse quasi alla lettera. Ma non c'è la certezza che siano le parole stesse dell'autore. Se la mia iniziativa non incontra il Suo consenso, Ella ha pieno diritto di opporvisi, contattando un amministratore. Buonasera --Sun-crops (scrivimi) 21:07, 21 lug 2019 (CEST)" Buonasera --Sun-crops (scrivimi) 21:17, 21 lug 2019 (CEST) P. S. Del resto, se Lei è assolutamente, senza nemmeno l'ombra di un dubbio, convinto che le fonti indicate sono perfette, non Le è vietato annullare la mia modifica, con la quale propongo − e Le confermo la mia convinzione che così com'è la pagina vada cancellata − la cancellazione della pagina. Non farò a mia volta il rollback o la cancellazione, semplicemente saranno altri collaboratori a decidere. Buonasera, --Sun-crops (scrivimi) 21:48, 21 lug 2019 (CEST)
Gentile Utente, faccio seguito al rollback eseguito (da chi?), confermandoLe la mia convinzione che le fonti da Lei prodotte sono largamente insufficienti. Anche se le modifiche venissero confermate da altri collaboratori, la cui eventuale decisione in tal senso accetto e rispetto incondizionatamente senza considerarla una diminutio, resto fermo nella mia valutazione. Mi faccio lecito, in tutta umiltà, di darLe un piccolissimo suggerimento: nemmeno wikipedia è infallibile. È sempre bene fare un controllo prima di trasferire citazioni e fonti. Voglia gentilmente perdonarmi questa piccola audacia. Buona giornata, --Sun-crops (scrivimi) 14:56, 23 lug 2019 (CEST)

Giorgio NicodemiModifica

Gentile utente, questa fonte: Citato in G. Nicodemi, 1956, pag. 19, pag. 21 è del tutto inconsistente. Di quale opera di G. Nicodemi si tratta?, vale a dire: manca il titolo, la casa editrice, il luogo di pubblicazione. Cosa significa inoltre pag. 19, p. 21. Com'è possibile che una citazione tanto breve si estenda nell'arco di tre pagine? Così com'è la citazione è di fatto senza fonte. Di conseguenza, in mancanza dell'inserimento di tutte le integrazioni necessarie e soprattutto credibili, cioè non di sua invenzione, proporrò che la pagina venga cancellata immediatamente. Le preciso sin d'ora con la massima chiarezza che se questo dovesse avvenire, non le sarà consentito di fare alcun rollback. Voglia per favore provvedere tempestivamente a corredare di una valida fonte la citazione. Grazie. Buona sera, --Sun-crops (scrivimi) 23:02, 29 lug 2019 (CEST)

Pietro Mario MonteverdiModifica

Gentile utente, si presenta qualche problema anche per la pagina Pietro Mario Monteverdi: 1)E. Piceni, P.M. Monteverdi 1969, p.82: di quale E. Piceni si tratta? Potrebbe scrivere il nome per esteso?, P. M. Monteverdi è il titolo di un'opera di E.? Piceni o è il nome di un coautore, quale casa editrice ha pubblicato l'opera, qual è il luogo di pubblicazione?. Potrebbe essere più preciso nell'indicazione delle fonti e dare così modo di fare i necessari controlli nei repertori bibliografici? Anzi, potrebbe gentilmente mostrarmi lei stesso mediante un link una pagina on line in cui è riportata quest'opera con indicazioni bibliografiche complete?. 2)Francesco Filippini. 1853-1895. Un protagonista del naturalismo lombardo, Edizioni Skira. 1999, pag. 27: si tratta di una raccolta di saggi di vari autori. Può dire con più precisione il titolo del saggio di P. M. Monteverdi da cui è tratta la citazione? Se quest'opera è, come tutto lascia pensare, in suo possesso non dovrebbe esserle difficile. O forse lei ha attinto informazioni da fonti secondarie: se è così, potrebbe per favore riportare fedelmente queste fonti? Questo è molto importante. I riferimenti bibliografici da lei prodotti sono sfortunatamente molto lacunosi, lei comprende che così non va bene. Voglia, per cortesia, provvedere, nel più breve tempo possibile, alle indispensabili integrazioni e precisazioni. La ringrazio. Buona sera.--Sun-crops (scrivimi) 23:36, 29 lug 2019 (CEST)

Emilio PasiniModifica

Gentile utente, analoghi problemi per Emilio Pasini: 1) Francesco Filippini. 1853-1895. Un protagonista del naturalismo lombardo, Edizioni Skira. 1999, pag. 17, non ripeto quanto ho già evidenziato per Pietro Mario Monteverdi: può trascrivere il titolo del saggio di Pasini che fa parte di quest'opera collettanea? Se è in suo possesso, dovrebbe esserle molto facile; se la fonte è indiretta dovrebbe per favore indicarla, è molto importante 2)Citato in Emilio Pasini, 1935, pag. 21: non significa assolutamente nulla. Cioè la citazione è senza fonte, ossia nulla. Potrebbe gentilmente colmare queste gravi lacune e, più in generale, collaborare in modo corretto e costruttivo? Grazie, Buona sera, --Sun-crops (scrivimi) 23:50, 29 lug 2019 (CEST) Gentilissimo, io non so cosa fare più di indicare non solo i testi ma anche i numeri di pagine. Prenda il libro : Francesco Filippini. 1853-1895. Un protagonista del naturalismo lombardo, Edizioni Skira. 1999, e vada a pagina 17 e vede quanto detto. Nelle note dello stesso è citato anche il testo di Emilio Pasini e le pagina. Più collaborare di cosi. Se vuole lo scannerizzo nelle pagine indicate. Il testo di Pasini non ha titolo si chiama Emilio Pasini, cosi come spesso avveniva nei testi critici d'arte dell'epoca. --151.21.138.187 01:55, 30 lug 2019 (CEST)

Gentile utente, in questo ginepraio un punto dovrebbe però essere fermo. L'opera Francesco Filippini. 1853-1895. Un protagonista del naturalismo lombardo, Edizioni Skira 1999 (Catalogo della mostra di Brescia, Museo di S. Giulia, dic. 1999-marzo 2000.) è una raccolta di saggi. Le citazioni compaiono certamente in un saggio, questo saggio avrà pure un autore che cita e un titolo, o forse sono in errore, vale a dire la citazione compare in un saggio che non ha titolo e non ha autore? Lei scrive: "Nelle note dello stesso a p. 17"; dello stesso: cioè Il Libro, in generale, produce, emana da sé, sua sponte, una nota, acefala, adesposta del citante ed in più priva di titolo del saggio in cui un citante anonimo (= Il Libro) cita. È cioè lo stesso libro, quasi trasformandosi in un soggetto in carne ed ossa, a citare? Non è un po' strano? Non sarebbe più semplice citare autore del saggio e titolo del saggio in cui, in nota a p. 17 come da lei riferito, compare la citazione? Saluti. --Sun-crops (scrivimi) 10:56, 30 lug 2019 (CEST) P. S. Mi faccio lecito aggiungere il link: http://www.skira.net/books/francesco-filippini. Da quale dei saggi, in nota a p. 17, compare la citazione?, chi cita in nota Emilio Pasini? Perché nella pagina Pasini non è stato precisato che la citazione compare in nota (la nota è numerata?) e viene riferito solo qui? Saluti. --Sun-crops (scrivimi) 11:23, 30 lug 2019 (CEST)

Emilio GolaModifica

Gentile utente, buongiorno, per Emilio Gola si è un po' più fortunati. C'è infatti la possibilità di un riscontro immediato per questa citazione da lei inserita: "curioso effetto d'acqua grigiastra in cui s'addensava il nevischio, e che rifletteva il cielo chiuso collo sfondo spettrale degli alti alberi spogli e oscuri." A scrivere è Virgilio Colombo che riferisce, fuori dal virgolettato, nell'ambito del discorso indiretto, quindi riassumendo, forse parafrasando, molto probabilmente riformulando – nulla prova che siano esattamente le stesse parole − le parole di Emilio Gola. Guardi lei stesso nell'opera Gli artisti lombardi a Venezia, Prima Esposizione Internazionale d'Arte della Citta di Venezia, 1895 [4]. Credo ci sia qualche problema. La ringrazio per la cortese attenzione e la saluto. --Sun-crops (scrivimi) 09:17, 30 lug 2019 (CEST) P. S. Correggo immediatamente: non, come ho scritto, "le parole di Emilio Gola", no, bensì un effetto cromatico, una suggestione del paesaggio fatti notare da Emilio Gola e che vengono (effetto cromatico e suggestione emotiva) riferiti da Virgilio Colombo con sue personali parole. Siamo distanti anni luce da una citazione di Emilio Gola. Buon giorno, --Sun-crops (scrivimi) 09:25, 30 lug 2019 (CEST)

Sun-crops Guardi che si sbaglia, legga il libro edito Skira "Francesco Filippini. Un protagonista del naturalismo" e vede che è di Emilio Gola in verità la frase!
--151.21.138.187 02:15, 4 ago 2019 (CEST)
Gentile utente, desidero renderLe patefatto che la pagina Emilio Gola non esiste più. Una volta a giorno della circostanza, credo vorrà convenire che discutere ancora su questo tema sia superfluo. Cordiali Saluti, --Sun-crops (scrivimi) 02:25, 4 ago 2019 (CEST)
--Sun-crops ha fatto un errore togliendo verità e sapere al mondo. Compri il libro o vada in biblioteca e se ne renderà conto da solo.
--151.21.138.187 02:27, 4 ago 2019 (CEST)
E il mondo saprà farsene una ragione. Per il momento la pagina Emilio Gola non è più nell'orizzonte degli enti, o forse è nella Lichtung (radura) heideggeriana, potenzialmente presente nella differenza ontologica. La informo che non ci saranno ulteriori riscontri da parte mia a Sue ulteriori sollecitazioni sull'argomento o ad altri Suoi argomenti ludici. Accolga i sensi della mia più viva considerazione, Buona notte, --Sun-crops (scrivimi) 02:36, 4 ago 2019 (CEST)
@151.21.138.187 02:27: Anche se nel libro edito da Skira fosse citata virgolettata come sua frase, il link da archive.org pare dimostrare che è un'espressione attribuitagli a braccio da un altro autore. Visto che c'erano anche altri problemi, la voce è stata cancellata, ma quando sono wikificabili le wikifichiamo, come le ultime due e come abbiamo fatto in passato :-) -- Spinoziano (msg) 17:17, 4 ago 2019 (CEST)

Anton Maria ZanettizModifica

Gentile 151.21.138.187, leggo Anton Maria Zanettiz: Anton Maria Zanettiz? È forse un nuovo Ereignis del Sein? È così nel Dasein? Oppure, battendo in breccia ogni pregiudizio logocentrico, è un caso di différance deriddiana? Purtroppo mi manca il tempo di verificare. La saluto, --Sun-crops (scrivimi) 12:37, 4 ago 2019 (CEST)P. S. Errata corrige: non deriddiana, bensì derridiana. Chiedo venia, --Sun-crops (scrivimi) 12:45, 4 ago 2019 (CEST) Sun-crops come ha errato lei ora, qui c'era un refuso ovvero una z in piu, che lei poteva togliere, forse svolgendo la sua attività Lei dovrebbe essere piu (refuso: più, correzione di --Sun-crops (scrivimi) 19:44, 4 ago 2019 (CEST)) ecumenico e non chiedere Venia. --151.21.138.187 18:44, 4 ago 2019 (CEST)

Buonasera, 151.21.138.187, per fortuna c'è un collaboratore, in particolare un amministratore che ringrazio, molto più in gamba di me che ha provveduto nel senso da lei auspicato. Da semplice utente come lei quale io sono non posso far altro che leggere le sue rimostranze e tenerne gran conto. Potrei spiegarle perché ho preferito non provvedere di persona, ma non desidero farle perdere altro tempo. Ho testè corretto un refuso nel suo messaggio, le chiedo per questo – "urbi et orbi" beninteso – venia; no, Venia. La saluto, --Sun-crops (scrivimi) 19:44, 4 ago 2019 (CEST)

Federico OdoriciModifica

Buona sera, 151.21.138.187, non è mai piacevole, mi creda, recare cattive notizie. Lei attribuisce questa citazione a Federico Odorici: "[Antonio Rotta] riusciva a disporre insieme e con colorito «succoso» «arte e verità» in un indirizzo risoluto e schietto. Narratore «fine e brioso», Rotta si cimentò volentieri in quei «leggiadri bozzetti» in cui parve riversare «mirabilmente la grazia dell’infanzia», opposta a «immagini della vecchiaia potentemente espressive»".
Nella fonte, Treccani, da lei stesso indicata si legge: "Ampiamente diffusa e tradotta in litografia da Domenico Gandini e Guido Gonin (come accadde per La pagina noiosa), la produzione di Rotta venne positivamente commentata da Federico Odorici sulle Gemme d’arti italiane perché riusciva a disporre insieme e con colorito «succoso» «arte e verità» in un indirizzo risoluto e schietto (Odorici, 1860, p. 45). Narratore «fine e brioso», Rotta si cimentò volentieri in quei «leggiadri bozzetti» in cui parve riversare «mirabilmente la grazia dell’infanzia», opposta a «immagini della vecchiaia potentemente espressive» (Carnemolla, 1936, p. 174).", [5]. Ne ricaviamo con la massima facilità: "riusciva a disporre insieme e con colorito" è fuori virgolettato e sono quindi parole dell'autore della voce, forse una perifrasi, ma di sicuro non sono parole di Odorici, del quale le sole certamente autentiche sono: «succoso» «arte e verità», comparendo fra virgolette e quindi citate; segue: "in un indirizzo risoluto e schietto", fuori virgolettato, e quindi come sopra parole dell'autore della voce. Segue: Narratore [fuori virgolettato ] «fine e brioso», Rotta si cimentò volentieri in quei [fuori virgolettato] «leggiadri bozzetti» in cui parve riversare [fuori virgolettato] «mirabilmente la grazia dell’infanzia», opposta a [fuori virgolettato] «immagini della vecchiaia potentemente espressive» (Carnemolla, 1936, p. 174). Resta di citato con certezza, ossia fra virgolette «fine e brioso» «leggiadri bozzetti» «mirabilmente la grazia dell’infanzia» che non sono neppure parole di Odorici, ma di Carnemolla. In sintesi: Parole dell'aurore della voce + 4 parole di Odorici + 10 di Carnemolla = 1 citazione (a dir Suo, cioè autoritativamente) di Federico Odorici. Ma c'è, ed è sconcertante, di più: è addirittura lei stesso a dar conto di questa addizione, di questo patchwork scrivendone distintamente gli addendi in nota. Ogni ulteriore osservazione da parte mia è, credo, superflua. En passant: come mai, se posso chiedere, ha sostituito l'immagine nella pagina Bonito Oliva? Che gusto ci può mai essere a collaborare così? La saluto, --Sun-crops (scrivimi) 00:00, 5 ago 2019 (CEST)

L'immagine in Bonito Oliva mi pare ok, ma è davvero brutto quanto fatto in Federico Odorici. Dopo le due voci di ieri (che comunque avevano anch'esse alcune manipolazioni che ho dovuto correggere) pensavo ci fosse stato un miglioramento, ma a questo punto procedo con un blocco perché mi pare chiaro che oltre ai problemi di fonte c'è un atteggiamento trollesco. 2 settimane, per ora. -- Spinoziano (msg) 16:11, 5 ago 2019 (CEST)

Ritorna alla pagina utente di "151.21.138.187".