Apri il menu principale

Diego Sandoval de Castro

poeta spagnolo

Diego Sandoval de Castro (1505 – 1546), poeta spagnolo.

RimeModifica

  • Chi vuol veder de l'altre belle il fiore | sparso, tutto raccolto in un soggetto, | miri costei, dal cui gentile aspetto | piove grazia, piacer, senno e valore. || Miri i begli occhi, onde sovente Amore | move lo strale che m'impiaga il petto, | la fronte piena di cortese affetto | e le man preste ad involarmi 'l core. || Miri l'andar soavemente altero, | oda 'l parlar alteramente umìle | e 'l cantar ch'armonia celeste spira. || E, poi ch'avrà ben estimato il vero, | «Questa – dica fra sé – vince ogni stile: | beato adunque chi per lei sospira». (Sonetto III, pp. 37-38)
  • Pioggia di lagrimar, di sospir folta | nebbia, che 'l seme di mio frutto adugge[1]; | pena che, quanto più la tengo accolta, | più, vegghiando e dormendo, mi distrugge; || voglia senz'ale di volare stolta; | pensier che, sempre consumando, sugge | miei spirti, ond'io la vita odio talvolta, | benché rapidamente ella sen fugge, || mi dan dì e notte sì crudele assalto, | ch'a schermirmi da loro i' non ho arme, | e 'l vostro util soccorso indarno chiamo. || Così mi vivo: et oh! piegar vostr'alto | sdegno potessi con umilïarme. | In tale stella presi l'esca e l'amo! (Sonetto VI, pp. 39-40)
  • Com' esser pò che star possino insieme | bellezza e crudeltà tanto nemiche, | che 'n voi le scorgo sì concordi e amiche, | che par che tutte sian nate d'un seme? || O rari effetti, o meraviglie estreme: | in un colto giardin nascer urtiche, | e star la neve ne le piagge apriche, | quando più 'l freddo il suo contrario teme! || Certo gran parte a voi di gloria toglie | l'una compagna, e a me gran parte ancora | scema di gioia e lo mio stato inforsa. || Fate pertanto che di lei si spoglie | l'altra, per cui la terra e 'l ciel v'adora, | perch'altramente la mia vita è corsa. (Sonetto XXII, p. 52)

Citazioni su Diego Sandoval de CastroModifica

  • Un petrarchista garbato e, come allora piaceva dire, "soave". (Benedetto Croce)

NoteModifica

  1. Fa seccare. Nota a p. 118 di Diego Sandoval di Castro, Rime.

BibliografiaModifica

  • Diego Sandoval di Castro, Rime, a cura di Tobia R. Toscano, Salerno Editrice, 1997, Roma. ISBN 8884022169

Altri progettiModifica